No al grigiore del viso, aiutiamo la nostra pelle a illuminarsi.

pelle spenta2Carissime amiche,
a quante di noi è capitato di sobbalzare guardandoci allo specchio, la mattina appena sveglie per il colore grigio topo, colorito spento e mancanza di luce del nostro viso? Penso a molte, perché la poca freschezza e luminosità sul volto delle donne è un fenomeno molto diffuso in quanto molteplici sono le cause.

Vi do una piccola chicca riguardo ai colori che un viso può assumere, cinque per esatezza: bianco, giallo, rosso, viola e grigio.

Prima di analizzare cause e rimedi per superare il problema , bisogna comprendere che tipo di pelle abbiamo e per questo vi rimando a un articolo che avevo scritto tempo fa .

Come osservare il colorito del nostro volto e la luminosità?

Semplicissimo , ponetevi davanti a uno specchio, sicuramente non con una fonte di luce artificiale, ma naturale, se il vostro viso è roseo, la pelle fresca e brillante, non avete di cosa preoccuparvi, se invece ciò che osservate è la situazione opposta bisogna cercare di comprenderne il motivo.

La pelle spenta e dal colorito grigio può dipendere da diversi fattori:

  • abitudini di vita sbagliate ( fumo, smog, uso spropositato di apparati elettronici )
  • cattiva alimentazione;
  • trattamenti viso non adatti al tipo di pelle;
  • problemi di salute.

Insomma la nostra pelle ci dice come viviamo e quindi quando ci guardiamo allo specchio dobbiamo cercare di capire che il nostro viso a volte ci lancia segnali ed è ora di correre ai ripari. Questo aspetto della pelle può essere momentaneo, spesso succede al mattino perché (hai dormito male, poco, in posizione errata) oppure può prolungarsi nel tempo va comunque non sottovalutato.

CAUSE

Fumo, smog, stress e uso frequentissimo di cellulare.

Sto per cominciare a parlare di un tema scottante, io la prima mi metto nel calderone di quelle donne che pur sapendo che fa male per tantissimi motivi, fuma, ebbene sì il fumo è una delle cause principali del colorito spento, perché creando scompensi al sistema respiratorio, quest’ultimo se colpito si manifesta esternamente con un colore della pelle grigiastro e con la disidratazione della pelle.

Quindi il primo consiglio lo do a me, dovrei pensare seriamente di smettere di fumare, farei un grande favore alla mia salute, alla mia pelle e alla mia tasca, non è facile per niente, mi sale una rabbia se penso che prima di rimanere incinta di Cloe avevo smesso e poi sono stata quasi tre anni e mezzo senza fumare come una stupida ho ricominciato. Ragazze giovani e meno giovani che non avete il vizio siate orgogliose, in primis perché salvaguardate la vostra salute e poi potete vantare una pelle fresca e luminosa e i soldi che risparmiate non comprando sigarette, li potete spendere in makeup e cosmetici vari.

Stessa cosa per tutte le ragazze che vivono in città dove lo smog cittadino è altamente elevato, sicuramente non potrete cambaire la citta dove vivete, a meno che non avete la fortuna di trasferirvi in qualche paese tropicale dove l’acqua e limpida e l’aria pulita. Potete però aiutarvi con una costante e adeguata beauty routine serale e mattutina che elimini le polveri in eccesso depositate sulla vostra pelle e creare la giusta protezione con l’aiuto di creme.

L’uso continuo di apparati elettronici ( cellulare) può provocare disidratazione a causa delle onde elettromagnetiche, certo oggi come oggi usare il cellulare è come respirare per alcune donne, almeno usate gli auricolari e mettete a caricare il cellulare la notte in una stanza distante da dove dormite, in questo caso vi consiglio di usare una crema antismog con principi chelanti ( derivati riso o soia).

Un’altra causa e non si combatte facilmente è lo stress, tutti siamo sempre di corsa, il tempo è diventato tiranno, il lavoro, la famiglia , la casa. Impariamo a fermarci un attimo, dedichiamo tempo al nostro equilibrio spirituale, dedichiamo del tempo a noi stessi.

RIMEDI

Aiutamici con i frutti di madre natura

Perche è fondamentale assumere integratori ( ginseng, pappa reale, omega6) e fitoterapici a base di vitamina C ed A ? la vitamina A è fondamentale per il rinnovamento cellulare, la C aumenta la produzione di collagene

pelle spenta 4Fondamentale seguire una sana alimentazione a base di :

Pomodori e carote (antiossidanti) peperoni, broccoli, spinaci (vitamina A)kiwi, uva, arance, pompelmi e limoni (pelle levigata) le mele. Noci, mandorle, noccioline sono ricchi di vitamina E crostacei, salmone, sardine e aringhe , olio di fegato di pesce, (antiinfiammatori). I legumi (rigenerazione cellulare aumentano le difese naturali).

Nello specifico per chi ha la pelle secca sono indicati: olio di borragine, riso, avocado, grana, yogurt, per chi ha la pelle grassa : fichi secchi e fresci, cipolle, latte di mandorle

Inoltre evitiamo o limitiamo quanto più possibile l’uso di aceto, alcool, margarina, carne di maiale, pesce troppo grasso. Vi chiederete perché anche l’aceto ? perché la nostra pelle di base è acida, se superiamo il limite prestabilito, la cute si infiamma.

Primo elisir di bellezza che ci aiuta ad eliminare scorie e impurità , è l’acqua bisognerebbe berne 8/12 bicchieri al giorno, oltre l’acqua possiamo aiutarci con tè verde e tisane depurative che hanno proprietà disintossicanti e spesso hanno anche un sapore gradevole.

SANE ABITUDINI

Sport, sonno regolare, prodotti beauty.

Pratichiamo sport all’aria aperta come: camminate, percorsi in bicicletta, pattinate , il movimento richiede un aumento di energia ed una carnagione più rosea, un colorito più vivace.

Dormiamo regolarmente almeno 6/8 ore ogni notte, la melatonina ha forti poteri antiossidanti, per favorire il riposo notturno vi consiglio di mangiare: prodotti caseari, pesce, tacchino, semi di girasole.

pelle spenta 3Assumiamo lievito di birra che è ricco di sostanze nutritive, depura il fegato, un cubetto ci aiuterà a ridare luce al nostro volto.

Usa la protezione solare anche nei periodi invernali almeno un spf 15, i raggi solari penetrano anche attraverso le nuvole

Evitiamo di usare prodotti di bellezza che contengano:

  • laurisolfato di sodio ( Sds) si trova generalmente nei dentifrici, shampo,
  • formaldeide ( potente battericida) presente in molti cosmetici per la cura del corpo e dei capelli

Usiamo prodotti bio come creme ricche di principi attivi come il burro di pesca , olio di oliva aloe vera, camomilla, fiordaliso nel caso di pelle normale. La Bardana, ippocastano, salvia, estratto di rosmarino, nel caso di pelle grassa. Pappa reale, amminoacidi, lattato sodico, urea nel caso di pelle secca. Cetriolo, Alga rossa, camomilla in caso di pelle mista.

Come applichiamo il tonico è fondamentale , io per evitare sprechi di prodotto vi consiglio dopo esservi struccate per bene di non usare dischetti di ovatta( la maggior parte del prodotto altrimenti viene assorbito dall’ovatta stessa) ma versatene una quantità adeguata sul palmo della mano e poi con movimenti simmetrici applicatelo sul viso in questo modo stimoliamo la microcircolazione.

RICETTE FAI DA TE BIO

Infusi, scrub, peeling

pelle spentaSono tante le strategie che si possono attuare per depurare la nostra pelle senza spendere cifre astronomiche, basta andare in cucina e rovistare, tra frigo, dispensa e carrello della frutta, troverete tanti alimenti naturali in grado di trasformarsi in tante soluzioni beauty per aiutare la nostra pelle. Per esempio se reperite i seguenti ingredienti: camomilla ,sale grosso, olio essenziale di lavanda ,limone, bicarbonato cosa possiamo fare?

Mettete a riscaldare la camomilla e lasciatela intiepidire, nel frattempo preparate una bacinella con dell’acqua calda e metteteci dentro, nel caso di pelle grassa ( sale grosso, qualche goccia di limone) nel caso di pelle normale o mista (bicarbonato e qualche goccia di olio essenziale di lavanda che ha proprietà antisettiche ) poi avvicinate il viso al recipiente e ricoprite il capo con un asciugamano. Dopo circa 5 minuti, allontanatevi dalla bacinella, asciugate il viso e procedete tamponandolo con i dischetti di cotone imbevuti di camomilla.

Il mio consiglio è di compiere il tutto senza avere fretta, senza dovervi truccare dopo cioè in totale relax.

Questa beauty routine vi permette di :

  • - eliminare tossine e impurità;
  • - stimolare la microcircolazione ossigenando i tessuti.

Per chi ha la pelle secca consiglio quello contenete carota che ha un potere nutriente e vitaminizzante. Cosa vi servirà?

1 cucchiaio di crusca fine; 1 cucchiaio di miele d’acacia; 1 cucchiaio di olio di sesamo; 1 cucchiaio di succo fresco di carota.

Prendete una ciotolina e mescolate bene tutti gli ingredient fino ad ottenere un impasto omogeneo, applicate il compost su tutto il viso, evitando il contorno occhi, massaggiando dolcemente , risciacqua poi con acqua tiepida.

Altre due alternative valide sono lo scrub a base di zucchero e miele oppure banana e miele, se hai la pelle delicata è la grana dello zucchero risulta troppo pesante, puoi sostituirlo con la farina d’avena.

Un altro modo per dissolvere le cellule morte, molto efficace è il peeling a base di acidi, è un trattamento che va tenuto in posa circa 10 minuti e poi eliminato con acqua tiepida. Nello specifico:

  • -acido salicilico in oresenza di acne e cicatrici;
  • -acido glicolico in presenza di rughe.

Tantissime alter ricette beauty, potete trovare nell’area fai da te del mio blog.

Ragazze, la nostra chiaccherata virtuale è giunta al termine, spero di esservi stata d’aiuto, di avervi trasmesso qualche conoscenza in più sul problerma.

Nel prossimo articolo parleremo invece di come truccarsi per cercare di camuffare questo aspetto, vi ricordo che nell’area trucco correttivo del mio blog potete trovare tanti altri consigli per nascondere tanti piccoli difetti.

Un’ultima cosa: AMATEVI, AMATEVI, AMATEVI.

Alla prossima

Edonè Make up

9 pensieri su “No al grigiore del viso, aiutiamo la nostra pelle a illuminarsi.

  1. sono accorgimenti molto utili ed effettivamente non avevo pensato che tutti questi fattori potessero influenzare la nostra pelle :)

Replica al commento si greta Cancella risposta